Unghiemania!!! Un gioco che ha preso un pò tutte

Mai come in questo periodo si sono viste tante unghie laccate di ogni colore e foggia. Se la moda delle unghie in gel è un pò sorpassata (meno male!), lo dobbiamo al grande successo degli smalti semipermanenti che garantiscono durata e brillantezza. Tutto bene perchè le mani oggi sono sempre in primissimo piano grazie allo sfarfallamento su tastiere grandi e piccole dalla mattina alla sera. Mani curate con unghie colorate in modo fantasioso, magari anche arricchite con mini-disegni, strass, perle…beh è piacevole per chi le ha e per chi le guarda… I metodi e i prodotti necessari per queste piacevoli fantasie alla lunga non danneggiano le unghie? L’aumento delle patologie ungueali anche gravi può essere collegato all’aumento dei manicure con smalti speciali?unghie-rigate-verticalmente-donna-specchio Continua a leggere

Il trionfo dell’Uva

uva-4L’uva, il frutto che racchiude nel suo contenuto tutti i benefici del sole e del calore dell’estate, è un vero scrigno di sostanze benefiche per la salute e la bellezza. Man mano che se ne studiano i principi attivi, si scoprono sempre nuovi e preziosi aiuti per il #benessere. E’ noto da tempo che il #resveratrolo, un polifenolo che la vite produce per difendersi da malattie, raggi ultravioletti, freddo, è un potente antiossidante ed è entrato a far parte dei migliori integratori che contribuiscono a ripristinare alcune delle sostanze che diminuiscono con l’aumento dell’età.
Nell’uva si trova in particolare nelle bucce e quindi nel vino, soprattutto nel #vino rosso che inizia a fermentare appunto “sulle bucce”. Il vino rosso è venuto alla ribalta negli ultimi anni a seguito degli studi effettuati sul paradosso francese che ha fatto scoprire che in certe zone della Francia, famose per la produzione di vini, i casi di malattie cardiache erano molto minori rispetto ad altre zone del Pianeta, anche se la popolazione aveva una dieta ricca di grassi animali. L’unico problema è che per averne un giusto dosaggio giornaliero, occorrerebbe berne dei litri…e qui alcuni si rallegreranno ma, a meno che non si voglia passare la vita perennemente sbronzi, è il caso di fare due conti.

uva-luglio-1Quali sono le dosi consigliate? Per gli uomini 24-30 g di alcol al giorno pari a 2-4 piccoli bicchieri e per le donne 12-15 g di alcol al giorno pari a 1-2 piccoli bicchieri, di buona qualità, rosso e in accompagnamento al cibo. E il resto del dosaggio necessario? Si può ricorrere ad integratori che puoi trovare in capsule da 200/400 mg giornalieri o in mix con altri antiossidanti, in questo caso la dose minima di resveratrolo non deve essere inferiore a 25 mg quotidiani. Allora, dirà qualcuno, se si prende l’integratore non è necessario mangiare l’uva…Invece è necessario perchè il corpo assorbe di più e meglio le sostanze quando vengono masticate e metabolizzate in modo naturale. Allora gli integratori? Appunto, sono integratori.

I contenuti preziosi dell’uva:
• Vitamine A, gruppo B e C
• polifenoli e tannini
• zuccheri direttamente assimilabili (glucosio, mannosio, levulosio)
• sali minerali (potassio, ferro, fosforo,magnesio,calcio, manganese, silicio)frullato-uva-6

Si parla ad ogni autunno della dieta “solo uva” per #disintossicarsi e #dimagrire. Io credo che mangiare chili di uva (anche solo per 4/5 giorni) non sia gradito ai #colon irritabili che impazzano in ogni dove. Forse farne un frullato o un estratto da consumare a metà mattino, nel pomeriggio o per una ricca colazione potrebbe essere un buon compromesso.

Frullato
Lava perfettamente e sgrana un grappolo di uva nera, o meglio ancora fragola, metti nel bicchiere del mixer con una punta di cannella e una grattuggiata di zenzero, aggiungi uno yogourt naturale magro e frulla. Aggiungi 1/2 limone spremuto e bevi subito. Ti consiglio di aggiungere un cucchiaino di miele di acacia per potenziare l’azione del resveratrolo e migliorare la depurazione del fegato.

Le mie #ricette della bellezza: il pesto di Borragine

La Borragine è un alimento che non solo fa bene alla #bellezza della pelle ma pare che sia anche un ottimo antitodo alla tristezza e alla mancanza di “tono”.

I Romani l’aggiungevano al vino perchè ritenevano che desse coraggio. I Celti la davano ai guerrieri che dovevano affrontare i nemici in battaglia. In lingua gallese è chiamata “llawenlys” e significa “erba della contentezza” e veniva usata anche per decorare le case degli sposi. Ce n’è abbastanza per non far mancare questo dono della natura sulle nostre tavole.
pasta-e-verdure Continua a leggere

Lifting Naturale

ginnastica-facciale-4Ci sono due domande che mi faccio spesso riguardo alle abitudini estetiche di noi donne occidentali.

La prima è: per quale misterioso motivo ci arrostiamo ogni anno al sole cocente per poi andare in ottobre dal dermatologo a far togliere macchie su viso, mani e décolletè lasciandogli poi assegni molto sostanziosi?

L’altra domanda è: perchè dedichiamo così poco tempo a pulirci la faccia, andiamo a letto quasi truccate e il mattino aggiungiamo trucco nuovo su trucco vecchio creando una bella patina  di smog, sudore, fondo tinta e altre amenità e poi corriamo  disperate a comprare di tutto e di più nella vana speranza di toglierci grigiore, secchezza e pori dilatati? Di solito questa operazione non dà quei risultati che ci aspettavamo e che il costo prometteva. La risposta è facile: su una pelle “sporca” anche la crema più performante non viene assorbita come dovrebbe. E così ci ritroviamo la pelle opaca, spenta, irritabile e, a volte, anche con fioriture di brufoli. Allora che fare? Punturine? Botulino? Peeling chimici o con il laser?

…e pensare che ci sono sistemi semplici, facili, pochissimo costosi che possono risolvere benissimo i nostri problemi…ma occorrono buona volontà e costanza.

A parte l’importanza della detersione accurata di cui ho già parlato (ma penso che riprenderò l’argomento), un’altra cosa da non dimenticare è la ginnastica per i muscoli del viso che se fatta con costanza può davvero diventareuna forma di lifting naturale.

Un importante fattore di invecchiamento cutaneo è la modificazione della sostanza connettiva che perde volume in seguito alla disidratazione fisiologica. Questo tessuto che contiene importanti riserve di acqua e grasso e lega la pelle ai muscoli e i muscoli alle ossa, assicura elasticità e turgore, caratteristiche che purtroppo si perdono  con il passare del tempo. L’ovale perde  consistenza e fa passare liquidi stagnanti  che, per effetto della forza di gravità, appesantiscono e causano gli antiestetici cedimenti ai lati della bocca, agli zigomi alla linea della mascella e del mento.

esercizi-di-ginnastica-facciale-5I movimenti di ginnastica mirati per ogni zona del viso, rafforzano ed accrescono il volume dei muscoli e favoriscono un miglior sostegno delle mascelle, degli zigomi, del collo, del contorno occhi e labbra. Ma il beneficio della ginnastica non si ferma qui perchè il movimento muscolare smuove i liquidi stagnanti alleggerendo e delineando meglio il contorno, aumenta l’afflusso sanguigno   e questo fa un gran bene  al trofismo della pelle e al tessuto connettivo che aumenta il suo volume e migliora l’ idratazione e l’elasticità

Niente di meglio, quindi, di qualche movimento di ginnastica da fare ogni giorno, quando ci è più comodo e per pochi minuti. Non costa fatica e non costa nulla, forse è proprio per questo che non viene tanto praticata.

Preferiamo il botulino che paralizza a un movimento naturale che rinforza e migliora nel tempo?

Facciamoci un pensierino.

 

La mia cucina della bellezza: la Borragine

Ovunque siamo, ovunque guardiamo non si fa altro che vedere gente che mangia, sentir parlare di cucina, manicaretti, chef, raffinatezze culinarie. Mai come in questo periodo abbiamo visto in giro persone di ogni età camminare mangiando robaccia fritta, pizzette e via elencando…e per conseguenza mai come in questo periodo si sono viste tante persone di ogni età gravemente obese e con pelle veramente rovinata ( anche perchè a tutto quanto detto, si deve aggiungere l’esposizione incontrollata al sole )

La mia cucina che fa bene alla pelle, alle rughe, alla linea e all’umore: cominciamo dalla Borragine

images-fiori-borragine Continua a leggere

PASTA DI ZUCCHERO

sugaring2L’angolo dei consigli:

Tornare in città è sempre difficile dopo le vacanze. Non è vero?

Rimane, come ricordo, l’abbronzatura che faticosamente abbiamo  raggiunto. Il vero desiderio….mantenerla il piu‘ a lungo possibile. Per questo, prestare MOLTA ATTENZIONE all’idratazione è fondamentale. Inoltre, la ceretta deve essere eseguita con metodo e con formulazioni che rispettino la sensibilità cutanea.

Ecco, allora,  il nostro prezioso consiglio: Pasta di zucchero, miele, limone e olio di Argan.

Un prodotto esclusivo che riprende l’antica ricetta berbera. Questo sistema naturale rimuove, in modo delicato, peli e peluria dalla radice. Lascia la pelle morbida, setosa e luminosa.

Con un solo trattamento, un duplice risultato.

 

Tornare in forma? Basta poco.

donna in bicicletta 2

I  giorni di vacanza sono preziosi per ricaricare le batterie, rilassare la mente e il corpo. Spesso, però, sono anche occasione per grandi grandi tavolate con gli amici o lunghi happy hour troppo alcolici che, se da una parte fanno bene all’umore e allo spirito, non vanno d’accordo con la bilancia. Oppure c’è chi sceglie di passare un paio di settimane in centri Termali spesso con regimi alimentari…”affamanti” che fanno perdere peso in fretta ma poi in autunno si riacquista tutto velocemente!

Come in tutte le cose, la via migliore è quella di mezzo salvando divertimento, incontri con gli amici, relax senza lo stress del dimagrimento a tutti i costi

In fondo basta poco, fai così

  • Prima di tutto approfitta di quel bendidio di frutta e verdura di tutti i colori che l’estate ti regala. Sono tesori di vitamine, minerali, oligoelementi.camminata 3
  • Il caldo della stagione invita consumare pasti non troppo calorici e “pesanti”,a diminuire drasticamente i condimenti e gustare piatti unici con cereali, verdure, pesce
  • Con il tempo libero e le giornate lunghe puoi fare più movimento: nuoto, bicicletta, lunghe e ossigenanti camminate in mezzo alla natura.
  • Ricorda che il semplice camminare è la miglior ginnastica per per mantenere il corpo in buona salute: bastano 20 minuti al giorno di camminata un pò sostenuta e se lo fai in mezzo alla natura, serenamente e con piacere, il beneficio è ancora maggiore.

Se durante le vacanze riuscirai a seguire queste piccole regole, allontanando stress e ansie, ti accorgerai che anche senza perdere peso, la tua linea sarà più “asciutta” e modellata, lo sguardo e la pelle più luminosi…e ti pare poco? Oltretutto queste sane abitudini si possono facilmente mantenere coaqua gim 1n grandi vantaggi per tutto l’organismo.

Epilazione e Ultravioletti

pasta zucchero 2L’estate è la stagione della pelle sempre al sole e per questo il problema della depilazione diventa assillante. Ma ci sono alcune precauzioni da ricordare.

La ceretta, per sua stessa caratteristica, esercita una sorta di peeling sulla pelle, quindi se ci si depila e subito dopo ci si espone al sole si rischiano macchie cutanee, soprattutto sulla pelle del viso, la famigerata zona baffetto. Lo stesso rischio si corre anche con le creme depilatorie che agiscono come cheratolitici quindi possono avere effetti micidiali sotto il sole.

Allora cosa fare? Prima di tutto non bisogna esporsi al sole lo stesso giorno un cui ci si depila images baffo filoper permettere alla pelle di rimettersi in sesto. Ma in ogni caso anche nei 4/5 giorni successivi bisogna applicare abbondantemente crema protettiva 50+ sulla zona trattata e rinnovarla ogni due ore o più se si suda o ci si bagna.

Un tipo di depilazione che può non dare problemi di questo genere è quella fatta con la pasta di zucchero (miele, zucchero, limone),detta anche sugaring, molto delicata sulla pelle che  lascia morbida, liscia e setosa. E’ consigliabile anche per pelli ultradelicate perchè agisce a temperatura corporea e l’azione benefica del miele sulla pelle fa la differenza.

Un  altro tipo di depilazione che rispetta lo strato corneo della pelle è quella con il filo di cotone, molto adatta alle zone del viso. Il pelo viene delicatamente “prelevato” dalla radice con un filo mosso con una particolare tecnica di antica origine araba.

Comunque io consiglio sempre una protezione alta nei giorni successivi alla depilazione.

Le cure della pelle per il sole

Si può preparare davvero la pelle prima di sottoporla allo stress dell’abbronzatura? La risposta è sì, purchè si seguano alcune regole. La prima è collegata all’alimentazione che deve essere ricchissima di vitamina C, l’antiossidante per eccellenza, una delle sostanze fondamentali nelle reazioni enzimatiche di tutto l’organismo e soprattutto per la pelle perchè è strettamente collegata alla produzione di collagene, elastina, acido jaluronico. Questa vitamina così importante non viene prodotta dal corpo umano ma deve essere apportata con il cibo e siccome è idrosolubile e si ossida facilmente, si devono consumare il più possibile cibi freschi, maturati naturalmente e con poche soste nei frigoriferi.frutta-vitamina-c 2 Continua a leggere