Il make up che fa bene alla pelle, esiste?

Esistono prodotti per il trucco che fanno bene alla pelle? La risposta è sì, purchè siano composti da pigmenti minerali e sostanze nutrienti e idratandi di derivazione vegetale, non siano troppo ‘pesanti’ e occlusivi, non contengano parabeni, formaldeide e altri conservanti e stabilizzatori chimici, grassi animali e troppi siliconi. D’altra parte l’altra soluzione è lo smog e le polveri sottili che si ‘appiccicano’ letteralmente alla pelle e che troviamo la sera sul cotone con cui ci detergiamo che ha il colore del carbone! Tanto vale avere un viso luminoso, un bel colorito e lo sguardo affascinante. Anche per le amanti della pelle abbronzatissima: meglio una pennellata di terra o di fondotinta compatto che esposizioni esagerate al sole. Tra l’altro, oggi troviamo ottimi prodotti di make up con protezioni per gli Uva e Uvb che vanno benissimo  perchè contengono ossido di zinco e biossido di titanio che funzionano da scudo contro gli ultravioletti.images trucco antico

Il trucco, come lo intendiamo oggi, nasce all’inizio del ‘900 in Francia con la riscoperta di materiali, pigmenti e profumazioni antiche ( le famose Ciprie Coty )  cui si aggiungono man mano nuovi ingredienti. Come il rimmel creato da un giovane chimico americano per sua sorella che, probabilmente, aveva le ciglia molto chiare. Mescola polvere di carbone a cera d’api…e inventa la tablette per scurire e infoltire le ciglia da applicare con uno spazzolino inumidito e bene intriso sulle ciglia. Diventa subito un successo e il suo creatore fonda una casa cosmetica che diventa una multinazionale: la Maybelline, dal nome di sua sorella.maybelline

Solo all’inizio degli anni settanta arriva il mascara emulsionato con il pennello incorporato. Eppure, per i make up artist, il mascara migliore rimane quello originale che, passato più volte, volumizza le ciglia in modo eccezionale e le foto delle modelle di allora, come Twiggy e Verushka lo dimostrano (se ne metteva così tanto che le ciglia sembravano finte e chi c’era lo può testimoniare!).Veruschka-heroTwiggy  15

Un altro prodotto, nato per caso negli anni ’30 del secolo scorso e poi dimenticato, è diventato oggi un successo planetario: la BB Cream. Il nome per intero è Blemish Balm Cream ed è una formula creata da dermatologi tedeschi di allora per idratare, nutrire, lenire la cute dopo i trattamenti con il laser, per nascondere infiammazioni, imperfezioni e proteggere dai raggi UV particolarmente dannosi dopo questi interventi. Quindi una crema curativa arricchita da polvere minerali per dare un effetto ottico di colorito omogeneo, luminoso e mantenere la pelle idratata e protetta.

L’idea di riprendere questa formula è partita nei primi ammi 2000 dalla Corea del Sud e in pochi anni quasi ogni casa cosmetica, dalle più piccole alle più famose, ha creato una propria BB aggiungendo alla formula di base propri ingredienti per caratterizzare il prodotto.musm111-muscovite-mica minerale 7

Deve essere un trend che funziona se abbiamo anche BB shampoo, BB balsamo, BB nail, BB leg cream…E non solo: siamo arrivati a CC Cream, DD Cream e…ho perso il contoimages trucco minerale 5 trucco minerale 1

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...