Detossinazione o dieta?

Ad ogni arrivo di primavera imperversano diete dimagranti di tutti i tipi e tutte finalizzate ad un unico scopo: arrivare in forma al famigerato momento della “prova-costume”. Ma tutti gli anni ci ritroviamo di fronte allo stesso problema, quindi vuol dire che durante il resto dell’anno ci l asciamo andare alla grande! E’ sbagliato lasciarsi andare ed è sbagliatissimo fare diete last-minute, velocissime, che servono soltanto a perdere acqua, ci rovinano la faccia e mandano in confusione il nostro metabolismo per cui appena mangiamo normalmente va tutto in grasso.donna depurata

Bisognerebbe invece ricordare che per perdere veramente il grasso occorre tempo e per stabilizzare il peso quando si è perso chili, occorre fare un lungo periodo di mantenimento, altrimenti il risultato si perde con una settimana di alimentazione non controllata e ogni volta sarà più difficile dimagrire di nuovo. Quindi per trovare davvero una buona forma bisogna arrivare ad un’alimentazione ben equilibrata, adatta alle caratteristiche della persona e il più possibile facile da mantenere tutto l’anno e non per il mesetto prima del costume da bagno.

La cosa migliore è fare un’attento elenco dei cibi che consumiano nell’arco di una settimana e vedere se ci sono cose (magari sfiziose) da eliminare perchè ingrassano senza portare benefici, l’altro controllo è sulla quantità. Spesso mangiamo cose giuste ma ne mangiamo troppo! Quindi è bene abituarsi a porzioni più piccole  e di migliore qualità. Altro elemento sono i condimenti: sì all’olio extravergine di oliva ma poco. Anche il sale si può diminuire e quasi eliminare usando tutti gli aromi che la natura ci elargisce a piene mani e poi il limone, l’aceto balsamico e di mele, il peperoncino, lo zenzero.piatto vegetariano

Altro consiglio: anzichè partire con l’idea di dimagrire, prova invece a pensare di fare un periodo di alimentazione  che depuri tutto l’organismo cominciando dal fegato e tutto l’apparato digerente senza perdere le sostanze nutritive dei cibi sani.

  • Prova per una sola settimana  :
  • bevi un litro e mezzo di acqua minerale con poco residuo fisso al giornoindex frutti vit. C
  • fai uno spuntino (anche un frutto o una spremuta di agrumi) alle 11,30 e alle 17,30 perchè migliora il metabolismo
  • aumenta il movimento con una mezz’ora di camminata veloce (fitwalking) ogni giorno
  • fai uno o due massaggi linfodrenanti Vodder per aiutare il corpo a perdere i liquidi in eccesso intossinati
  • Se alla fine della settimana ti sentirai meglio, più energica, leggera e avrai perso un pò di peso, decidi se continuare un’altra settimana e così per non più di 4 settimane. Alla fine dovresti aver perso 3 o 4 chili e per conservare questo peso, inserisci poco per volta pasta e riso integrali  con verdure e pochi grassi per il pasto del mezzogiorno con verdure di stagione e frutta.  Proteine con verdura e frutta per la cena con una piccola fetta di pane integrale. e prosegui per un paio di mesi. Alla fine questo tipo di alimentazione, con piccole aggiunte, può andare bene per tutto l’anno e farti sentire sempre in forma nel vero senso della parola. Non significa rinunciare a tutte quelle cose buone e sfiziose che ci piacciono tanto, ma semplicemente  non mangiarle tutti i giorni ma di tanto in tanto e accontentarci di porzioni piccole, il segreto è tutto qui.

Cominciamo dal Mattino:

  • Appena sveglia succo di Aloe vera (comincia con 20 ml fino ad arrivare a 40ml)
  • Tè (lascialo in posa 4 minuti così perde la teina) oppure caffè d’orzo e una tisana dolcificati con miele
  • 3 fette biscottate integrali o una fetta di pane integrale con miele o un velo di confettura
  • 3 mandorle
  • 1 frutto di stagione (tranne banane, fichi, uva), una spremuta o una centrifuga
  • alle 11,30 e alle 17,30  spremuta di arance oppure centrifuga di verdure oppure uno jogourt magrodepurarsi

Mezzogiorno e sera:

  • carni: bianche, pollo, tacchino, coniglio, agnello cotte ai ferri, a vapore, al cartoccio
  • pesci: tutti e in tutti i mokdi (tranne fritti). No a crostacei e molluschi perchè ricchi di colesterolo
  • verdure: tutti i tipi (crude, a vapore, insaporite al tegamino). Escluse patate
  • frutta: tutte quelle di stagione tranne banane, uva, fichi
  • formaggi: ricotta e parmigiano per insaporire verdure o zuppe
  • Condimenti: olio extravergine di oliva, aceto balsamico, aceto di mele, limone, aromi di tutti i tipi, poco sale
  • bevande: acqua minerale naturale con poco residuo fisso.

(alla prossima puntata con ricette e integratori)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...