La mia cucina della bellezza: la Borragine

Ovunque siamo, ovunque guardiamo non si fa altro che vedere gente che mangia, sentir parlare di cucina, manicaretti, chef, raffinatezze culinarie. Mai come in questo periodo abbiamo visto in giro persone di ogni età camminare mangiando robaccia fritta, pizzette e via elencando…e per conseguenza mai come in questo periodo si sono viste tante persone di ogni età gravemente obese e con pelle veramente rovinata ( anche perchè a tutto quanto detto, si deve aggiungere l’esposizione incontrollata al sole )

La mia cucina che fa bene alla pelle, alle rughe, alla linea e all’umore: cominciamo dalla Borragine

images-fiori-borragine Continua a leggere

Le cure della pelle per il sole

Si può preparare davvero la pelle prima di sottoporla allo stress dell’abbronzatura? La risposta è sì, purchè si seguano alcune regole. La prima è collegata all’alimentazione che deve essere ricchissima di vitamina C, l’antiossidante per eccellenza, una delle sostanze fondamentali nelle reazioni enzimatiche di tutto l’organismo e soprattutto per la pelle perchè è strettamente collegata alla produzione di collagene, elastina, acido jaluronico. Questa vitamina così importante non viene prodotta dal corpo umano ma deve essere apportata con il cibo e siccome è idrosolubile e si ossida facilmente, si devono consumare il più possibile cibi freschi, maturati naturalmente e con poche soste nei frigoriferi.frutta-vitamina-c 2 Continua a leggere

Le cure della pelle in settembre

Ogni anno, a settembre, si ripresenta puntuale lo stesso problema: l’abbronzatura così bella e dorata, diventa piano piano opaca, anzi, con le prime giornate grigie prende un che di giallo-verdognolo veramente poco estetico. Facciamo una lampada per ‘rinfrescare’ il colore? Lo sconsiglio vivamente perchè l’effetto violento degli UV aumenta la disidratazione e l’opacità dello strato corneo soffocato dalle cellule morte. Andare dall’estetista per fare una bella pulizia del viso?…ma poi mi va via anche quel poco di abbronzatura che mi è rimasta (frase tipica di ogni settembre). E invece no, l’abbronzatura non va via perchè si sviluppa negli strati profondi della pelle, ciò che viene via sono le cellule ormai defunte e nere che restano appiccicate alla superficie perchè ci puliamo il viso in modo approssimativo (abbiamo sempre troppa fretta o troppo sonno) e così questo strato compatto impedisce anche un buon assorbimento delle creme necessarie per dare nutrimento e idratazione, indispensabili dopo l’esposizione al sole.

Splashing Face --- Image by © Royalty-Free/Corbis Continua a leggere

Coenzima Q10 in cosmetica (parte seconda)

Dopo la scoperta dell’importanza dell’azione energetica ed antiossidante del Q10, si è cercato di trovare il sistema di inserire questa sostanza nei prodotti cosmetici antiage e riattivanti.

Il problema principale era trovare fonti di approvvigionamento che non fossero animale. Il Q10 che troviamo negli integratori e nei prodotti cosmetici può essere prodotto tramite sintesi o tramite fermentazione di particolari ceppi di lieviti che generano una sostanza molto simile a quella prodotta dall’organismo. Questo prodotto è commercializzato sotto forma di una polvere di colore giallo intenso, piuttosto costosa quando è di lottima qualità.E’ così intenso il pigmento che sembra che colori di un bel giallo di varie gradazioni le creme e le emulsioni anche quando è in dosi minime.

L’introduzione di questa sostanza come supporto nelle linee di prodotti antiage è relativamente recente. Si parla di supporto perchè questo enzima deve sempre essere unito ad altre sostanze, soprattutto oleosee, ed in modo particolare alla vitamina E.

Infatti, in sinergia alla vitamina E il coenzima svolge ancora più efficacemente la sua azione antiossidante contro i perossidi che danneggiano il collgene e l’elastina.images donna relax

L’invecchiamento della pelle è provocato in gran parte dall’effetto dei radicali liberi, che aumenano la degerazione cellulare fisiologica. Per mantenere in salute la pelle e per proteggere tutte le sostanze di sostegno della cute è quindi molto importante un’alimentazione ricca di cibi sani e antiossidanti ( come sappiamo da sempre), evitare vizi dannosi come fumo e alcol, e ricordare anche che lo stress e l’ansia producono radicali liberi a più non posso. Quindi cercare di avere una vita armonica, il più possibile serena, un buon rapporto con se stessi può essere molto più benefico di tanti integratori.Una carota cruda mangiata con l’ansia di dimagrire, un’ora di ginnastica faticosa, quando il corpo ti dice che è stanco e non ce la fa più, credo che possa produrre danni notevoli. Quindi cerchiamo anche di ritagliarci piccoli angoli di tranquillità e relax con un buon libro. una passeggiata tranquilla, la cura dei fiori sul balcone: chissa? forse possono coadiuvare le cure antiage, senza costi e con indubbi benefici (per lo meno psicologici)!

Tornando al nostro Q10, lo puoi trovare nelle creme e negli integratori alimentari con varie terminologie: Ubiquinone, Ubiquinol, Coenzima Q10, Coenzyme Q10, CoQ10, vitamina Q.donnachelegge