Il trionfo dell’Uva

uva-4L’uva, il frutto che racchiude nel suo contenuto tutti i benefici del sole e del calore dell’estate, è un vero scrigno di sostanze benefiche per la salute e la bellezza. Man mano che se ne studiano i principi attivi, si scoprono sempre nuovi e preziosi aiuti per il #benessere. E’ noto da tempo che il #resveratrolo, un polifenolo che la vite produce per difendersi da malattie, raggi ultravioletti, freddo, è un potente antiossidante ed è entrato a far parte dei migliori integratori che contribuiscono a ripristinare alcune delle sostanze che diminuiscono con l’aumento dell’età.
Nell’uva si trova in particolare nelle bucce e quindi nel vino, soprattutto nel #vino rosso che inizia a fermentare appunto “sulle bucce”. Il vino rosso è venuto alla ribalta negli ultimi anni a seguito degli studi effettuati sul paradosso francese che ha fatto scoprire che in certe zone della Francia, famose per la produzione di vini, i casi di malattie cardiache erano molto minori rispetto ad altre zone del Pianeta, anche se la popolazione aveva una dieta ricca di grassi animali. L’unico problema è che per averne un giusto dosaggio giornaliero, occorrerebbe berne dei litri…e qui alcuni si rallegreranno ma, a meno che non si voglia passare la vita perennemente sbronzi, è il caso di fare due conti.

uva-luglio-1Quali sono le dosi consigliate? Per gli uomini 24-30 g di alcol al giorno pari a 2-4 piccoli bicchieri e per le donne 12-15 g di alcol al giorno pari a 1-2 piccoli bicchieri, di buona qualità, rosso e in accompagnamento al cibo. E il resto del dosaggio necessario? Si può ricorrere ad integratori che puoi trovare in capsule da 200/400 mg giornalieri o in mix con altri antiossidanti, in questo caso la dose minima di resveratrolo non deve essere inferiore a 25 mg quotidiani. Allora, dirà qualcuno, se si prende l’integratore non è necessario mangiare l’uva…Invece è necessario perchè il corpo assorbe di più e meglio le sostanze quando vengono masticate e metabolizzate in modo naturale. Allora gli integratori? Appunto, sono integratori.

I contenuti preziosi dell’uva:
• Vitamine A, gruppo B e C
• polifenoli e tannini
• zuccheri direttamente assimilabili (glucosio, mannosio, levulosio)
• sali minerali (potassio, ferro, fosforo,magnesio,calcio, manganese, silicio)frullato-uva-6

Si parla ad ogni autunno della dieta “solo uva” per #disintossicarsi e #dimagrire. Io credo che mangiare chili di uva (anche solo per 4/5 giorni) non sia gradito ai #colon irritabili che impazzano in ogni dove. Forse farne un frullato o un estratto da consumare a metà mattino, nel pomeriggio o per una ricca colazione potrebbe essere un buon compromesso.

Frullato
Lava perfettamente e sgrana un grappolo di uva nera, o meglio ancora fragola, metti nel bicchiere del mixer con una punta di cannella e una grattuggiata di zenzero, aggiungi uno yogourt naturale magro e frulla. Aggiungi 1/2 limone spremuto e bevi subito. Ti consiglio di aggiungere un cucchiaino di miele di acacia per potenziare l’azione del resveratrolo e migliorare la depurazione del fegato.

Detossinazione o dieta?

Ad ogni arrivo di primavera imperversano diete dimagranti di tutti i tipi e tutte finalizzate ad un unico scopo: arrivare in forma al famigerato momento della “prova-costume”. Ma tutti gli anni ci ritroviamo di fronte allo stesso problema, quindi vuol dire che durante il resto dell’anno ci l asciamo andare alla grande! E’ sbagliato lasciarsi andare ed è sbagliatissimo fare diete last-minute, velocissime, che servono soltanto a perdere acqua, ci rovinano la faccia e mandano in confusione il nostro metabolismo per cui appena mangiamo normalmente va tutto in grasso.donna depurata

Bisognerebbe invece ricordare che per perdere veramente il grasso occorre tempo e per stabilizzare il peso quando si è perso chili, occorre fare un lungo periodo di mantenimento, altrimenti il risultato si perde con una settimana di alimentazione non controllata e ogni volta sarà più difficile dimagrire di nuovo. Quindi per trovare davvero una buona forma bisogna arrivare ad un’alimentazione ben equilibrata, adatta alle caratteristiche della persona e il più possibile facile da mantenere tutto l’anno e non per il mesetto prima del costume da bagno. Continua a leggere