Lifting Naturale

ginnastica-facciale-4Ci sono due domande che mi faccio spesso riguardo alle abitudini estetiche di noi donne occidentali.

La prima è: per quale misterioso motivo ci arrostiamo ogni anno al sole cocente per poi andare in ottobre dal dermatologo a far togliere macchie su viso, mani e décolletè lasciandogli poi assegni molto sostanziosi?

L’altra domanda è: perchè dedichiamo così poco tempo a pulirci la faccia, andiamo a letto quasi truccate e il mattino aggiungiamo trucco nuovo su trucco vecchio creando una bella patina  di smog, sudore, fondo tinta e altre amenità e poi corriamo  disperate a comprare di tutto e di più nella vana speranza di toglierci grigiore, secchezza e pori dilatati? Di solito questa operazione non dà quei risultati che ci aspettavamo e che il costo prometteva. La risposta è facile: su una pelle “sporca” anche la crema più performante non viene assorbita come dovrebbe. E così ci ritroviamo la pelle opaca, spenta, irritabile e, a volte, anche con fioriture di brufoli. Allora che fare? Punturine? Botulino? Peeling chimici o con il laser?

…e pensare che ci sono sistemi semplici, facili, pochissimo costosi che possono risolvere benissimo i nostri problemi…ma occorrono buona volontà e costanza.

A parte l’importanza della detersione accurata di cui ho già parlato (ma penso che riprenderò l’argomento), un’altra cosa da non dimenticare è la ginnastica per i muscoli del viso che se fatta con costanza può davvero diventareuna forma di lifting naturale.

Un importante fattore di invecchiamento cutaneo è la modificazione della sostanza connettiva che perde volume in seguito alla disidratazione fisiologica. Questo tessuto che contiene importanti riserve di acqua e grasso e lega la pelle ai muscoli e i muscoli alle ossa, assicura elasticità e turgore, caratteristiche che purtroppo si perdono  con il passare del tempo. L’ovale perde  consistenza e fa passare liquidi stagnanti  che, per effetto della forza di gravità, appesantiscono e causano gli antiestetici cedimenti ai lati della bocca, agli zigomi alla linea della mascella e del mento.

esercizi-di-ginnastica-facciale-5I movimenti di ginnastica mirati per ogni zona del viso, rafforzano ed accrescono il volume dei muscoli e favoriscono un miglior sostegno delle mascelle, degli zigomi, del collo, del contorno occhi e labbra. Ma il beneficio della ginnastica non si ferma qui perchè il movimento muscolare smuove i liquidi stagnanti alleggerendo e delineando meglio il contorno, aumenta l’afflusso sanguigno   e questo fa un gran bene  al trofismo della pelle e al tessuto connettivo che aumenta il suo volume e migliora l’ idratazione e l’elasticità

Niente di meglio, quindi, di qualche movimento di ginnastica da fare ogni giorno, quando ci è più comodo e per pochi minuti. Non costa fatica e non costa nulla, forse è proprio per questo che non viene tanto praticata.

Preferiamo il botulino che paralizza a un movimento naturale che rinforza e migliora nel tempo?

Facciamoci un pensierino.

 

PASTA DI ZUCCHERO

sugaring2L’angolo dei consigli:

Tornare in città è sempre difficile dopo le vacanze. Non è vero?

Rimane, come ricordo, l’abbronzatura che faticosamente abbiamo  raggiunto. Il vero desiderio….mantenerla il piu‘ a lungo possibile. Per questo, prestare MOLTA ATTENZIONE all’idratazione è fondamentale. Inoltre, la ceretta deve essere eseguita con metodo e con formulazioni che rispettino la sensibilità cutanea.

Ecco, allora,  il nostro prezioso consiglio: Pasta di zucchero, miele, limone e olio di Argan.

Un prodotto esclusivo che riprende l’antica ricetta berbera. Questo sistema naturale rimuove, in modo delicato, peli e peluria dalla radice. Lascia la pelle morbida, setosa e luminosa.

Con un solo trattamento, un duplice risultato.

 

Epilazione e Ultravioletti

pasta zucchero 2L’estate è la stagione della pelle sempre al sole e per questo il problema della depilazione diventa assillante. Ma ci sono alcune precauzioni da ricordare.

La ceretta, per sua stessa caratteristica, esercita una sorta di peeling sulla pelle, quindi se ci si depila e subito dopo ci si espone al sole si rischiano macchie cutanee, soprattutto sulla pelle del viso, la famigerata zona baffetto. Lo stesso rischio si corre anche con le creme depilatorie che agiscono come cheratolitici quindi possono avere effetti micidiali sotto il sole.

Allora cosa fare? Prima di tutto non bisogna esporsi al sole lo stesso giorno un cui ci si depila images baffo filoper permettere alla pelle di rimettersi in sesto. Ma in ogni caso anche nei 4/5 giorni successivi bisogna applicare abbondantemente crema protettiva 50+ sulla zona trattata e rinnovarla ogni due ore o più se si suda o ci si bagna.

Un tipo di depilazione che può non dare problemi di questo genere è quella fatta con la pasta di zucchero (miele, zucchero, limone),detta anche sugaring, molto delicata sulla pelle che  lascia morbida, liscia e setosa. E’ consigliabile anche per pelli ultradelicate perchè agisce a temperatura corporea e l’azione benefica del miele sulla pelle fa la differenza.

Un  altro tipo di depilazione che rispetta lo strato corneo della pelle è quella con il filo di cotone, molto adatta alle zone del viso. Il pelo viene delicatamente “prelevato” dalla radice con un filo mosso con una particolare tecnica di antica origine araba.

Comunque io consiglio sempre una protezione alta nei giorni successivi alla depilazione.