Le mie #ricette della bellezza: il pesto di Borragine

La Borragine è un alimento che non solo fa bene alla #bellezza della pelle ma pare che sia anche un ottimo antitodo alla tristezza e alla mancanza di “tono”.

I Romani l’aggiungevano al vino perchè ritenevano che desse coraggio. I Celti la davano ai guerrieri che dovevano affrontare i nemici in battaglia. In lingua gallese è chiamata “llawenlys” e significa “erba della contentezza” e veniva usata anche per decorare le case degli sposi. Ce n’è abbastanza per non far mancare questo dono della natura sulle nostre tavole. Continua a leggere

La mia cucina della bellezza: la Borragine

Ovunque siamo, ovunque guardiamo non si fa altro che vedere gente che mangia, sentir parlare di cucina, manicaretti, chef, raffinatezze culinarie. Mai come in questo periodo abbiamo visto in giro persone di ogni età camminare mangiando robaccia fritta, pizzette e via elencando…e per conseguenza mai come in questo periodo si sono viste tante persone di ogni età gravemente obese e con pelle veramente rovinata ( anche perchè a tutto quanto detto, si deve aggiungere l’esposizione incontrollata al sole )

La mia cucina che fa bene alla pelle, alle rughe, alla linea e all’umore: cominciamo dalla Borragine

images-fiori-borragine Continua a leggere

Un mese senza pulire il viso

Chi, come me, lavora nel settore estetico, sa come è difficile convincere una donna a dedicare qualche minuto del proprio tempo ogni sera per pulire bene e profondamente la pelle del viso. Ti dicono: “ma la sera sono troppo stanca, mi addormento in poltrona..ma mi pulisco la mattina…” Oppure, quando si ricordano, passano un pezzetto di cotone con un cicinin di latte detergente strofinato alla bell’e meglio e sono convinte che hanno fatto abbastanza. Il mattino, poi, una sciacquata e via…

Ora, se c’è ancora qualche dubbio in proposito, le due foto, fatte a distanza di un mese, della signorina Anna Pursglove, giornalista del Daily Mail, dovrebbero fare piazza pulita. Questa ragazza si è sottoposta coraggiosamente ad un esperimento, con tanto di controlli cutanei al 3D Cosmetic Imaging Studio, per verificare cosa succede alla pelle del viso non struccandola per 30 giorni.

Ogni sera andava a letto truccata e il mattino passava sul viso semplicemente l’acqua della doccia e si ritruccava su quello che restava del trucco del giorno prima. Alla fine dei trenta giorni, è stata sottoposta nuovamente alla camera 3D ed alla visita del dott. Miedzianowski-Sinclair.

La pelle risultava invecchiata come se fossero passati dieci anni, era inspessita, asfittica, con pori dilatati, rossori e rughe più evidenti. La profonda disidratatazione creava fastidiosi pruriti, screpolature e un colorito ingrigito e opaco, solcato da capillari rossi e bluastri dilatati e sofferenti. La foto è più eloquente di qualsiasi parola.

Che cosa è successo? Semplicemente la pelle, letteralmente soffocata dallo sporco che si è accumulato non è stata più in grado di svolgere le sue funzioni, non ha potuto ossigenarsi dall’esterno nè dall’interno attraverso i suoi capillari che sono diventati man mano sempre più inattivi e dilatati.  Tutto questo ha portato anche ad una diminuzione dell’attività profonda delle fibre collageniche, elastiniche e dell’acido ialuronico. Quindi perdita di tono, rassodamento, nutrimento.

Questo è sicuramente un caso estremo perchè è difficile che una donna lasci passare tanto tempo senza pulirsi almeno un pò la pelle. Ma questo esempio deve far pensare riguardo alla ‘qualità’ della pulizia che dedichiamo al nostro viso. Passare velocemente un pò di latte detergente e basta non pulisce sufficientemente la pelle che non può assorbire correttamente la crema (magari bella grassa) che spalmiamo subito dopo. In questo caso succede che la superficie diventa untuosa e spesso comedonica mentre in profondità, dove i principi attivi della crema dovrebbero arrivare per dare nutrimento e stimolare, il tessuto resta rinsecchito e appiattito.

In pochi giorni si può passare da una pelle invecchiata anzi tempo ad un viso turgido, luminoso, disteso. Sta a noi la scelta ma, è sicuro e provato, qualsiasi trattamento deve partire dalla corretta e accurata pulizia della pelle del viso. Quindi, care amiche, mettiamo in conto di dedicare qualche minuto ogni sera al viso, collo e décolleté ( sono sufficienti da 3 a 5 minuti). Piano piano diventerà un’abitudine rilassante che faciliterà  anche un buon riposo e ci regalerà anche un pizzico di felicità, perchè sentirsi più belle…è proprio bello!Dormire-con-il-make-up-la-pelle-invecchia-di-10-anni-in-un-mese